Test secondo la norma EN 71-3: migrazione di alcuni elementi chimici

Intertek supporta gli operatori della filiera del giocattolo a verificare la conformità dei propri prodotti allo standard EN 71-3, in vigore dal luglio 2013, e successivi amendments, sulla sicurezza chimica dei giocattoli.

I bambini sono i consumatori più vulnerabili ai rischi derivanti dall’utilizzo dei giocattoli; da un lato perché fisicamente delicati, dall’altro per l’uso prolungato che ne fanno. Non va poi dimenticato che spesso i giocattoli sono utilizzati sotto la supervisione o insieme ad un adulto, pertanto è necessario considerare i potenziali effetti sulla salute anche di questi ultimi. Tra i rischi più significativi per la salute vi sono quelli rappresentati dalle sostanze chimiche utilizzate per la realizzazione o comunque contenuti all’interno dei giocattoli.
Lo standard EN 71-3 interviene proprio in quest’ambito, ponendo degli specifici limiti ai valori di migrazione delle sostanze chimiche autorizzate ad essere utilizzate per la costruzione dei giocattoli, delle loro componenti o di loro parti distinte a livello microstrutturale.

Presso il nostro laboratorio di Lastra a Signa effettuiamo le prove di migrazione secondo quanto disposto dallo standard EN 71-3 e le prove per la determinazione delle sostanze normate dal Regolamento REACH.

Intertek, inoltre, grazie al proprio network di laboratori accreditati, fornisce un range completo di servizi per la conformità dei giocattoli; contattate il nostro laboratorio di Lasta a Signa (FI) per maggiori informazioni.

 
 
 
 

Possiamo aiutarti?

055 790873
IT:
055 790873