Intertek (www.intertek.com)

Imparzialità:

Intertek Italia SpA, e qualsiasi parte della sua organizzazione, è responsabile per l’imparzialità delle proprie attività di certificazione e, consapevole del requisito di imparzialità richiesto dalle norme internazionali, non partecipa alle attività di:
- progettazione, fabbricazione, installazione, manutenzione o distribuzione di un prodotto certificato o di un prodotto da sottoporre a certificazione;
- progettazione, attuazione, gestione o manutenzione di un processo certificato o di un processo da sottoporre a certificazione;
- progettazione, attuazione, erogazione o manutenzione di un servizio certificato o di un servizio da sottoporre a certificazione;
- progettazione, attuazione o mantenimento di un sistema di gestione.

Intertek Italia SpA, in qualità di Organismo Notificato e Organismo di Certificazione, non può in alcun modo fornire servizi di consulenza inerenti alle attività oggetto di certificazione: si sottolinea che le attività di “Consulenza/Consultancy” riportate nel sito web di Intertek non sono erogate da personale di Intertek Italia SpA coinvolto nelle attività di certificazione.
 

Telefonaci allo

055 790873
 
 

In vigore le nuove restrizioni sul piombo secondo il regolamento europeo REACH

A partire dal 1° giugno 2016 la presenza di piombo in prodotti destinati al pubblico in Europa è stata limitata, come da voce 63 dell’Allegato XVII del Regolamento REACH. Per gli articoli e le parti che possono essere messe in bocca dai bambini il limite totale di contenuto di piombo applicato è pari a 0,05% (si considera che un articolo o una sua parte può essere introdotta in bocca da un bambino se le dimensioni sono minori di 5 centimetri o se ha una parte staccabile o sporgente di questa grandezza).

Questo limite non viene applicato nel caso in cui si possa dimostrare che il tasso di cessione del piombo non supera gli 0,05 μg/cm2 all’ora (equivalente a 0.05 μg/g/h) e, per gli articoli rivestiti, che il rivestimento sia sufficiente a garantire che tale rilascio non sia superato per almeno 2 anni in condizioni ragionevoli di utilizzo dell’articolo. Tuttavia non sono ancora disponibili metodi ufficiali per stabilire il rilascio di piombo.

I requisiti di cui sopra non vengono applicati agli articoli che rientrano:

  • nello scopo della Direttiva 94/62/CE - Packaging
  • nel Regolamento CE N. 1935/2004 - Materiali e Articoli in contatto con alimenti
  • nello scopo della Direttiva 2009/48/CE - Giocattoli
  • nello scopo della Direttiva RoHS 2 2011/65/UE - Apparecchiature elettriche ed elettroniche

Inoltre, i requisiti non si applicano su alcuni prodotti specifici come chiavi e serrature, punte per strumenti di scrittura, strumenti musicali e vetro cristallo.

A maggio, l'Agenzia Europea per le Sostanze Chimiche - ECHA (European Chemicals Agency) ha pubblicato una guida sulle restrizioni sul piombo reperibile direttemente sul loro sito ufficiale:
http://echa.europa.eu/documents/10162/13563/lead_guideline_information_en.pdf

La guida offre uno schema per aiutare a capire se gli articoli ricadono nell'ambito di applicazione della restrizione fornendo esempi di articoli che possono essere messi in bocca da bambini in condizioni normali o ragionevolmente prevedibili. Questi includono capi d’abbigliamento, calzature, articoli per lo sport ed il tempo libero, cancelleria, accessori, decorazioni per interni e articoli per la cura del bambino. Fornisce anche esempi su articoli che non ricadono nella restrizione come arredi fissi, canne da pesca e pesi, meccanismi di cerniere interne su cornici, attrezzatura da sci e alcune miniature e modelli da collezionismo per adulti.

Tuttavia, ogni caso deve essere valutato a sé stante. Ad esempio le maniglie dei mobili da cucina possono risultare al di fuori del campo di applicazione se si trovano sui pensili, ma possono rientrare nello scopo della restrizione se sono su cassettiere a portata di mano di un bambino.

I nostri laboratori italiani possono supportare le vostre esigenze di valutazione e determinazione del contenuto di sostanze chimiche nei vostri prodotti.

per maggiori informazioni.

  • Intertek Italia SpA - P.IVA 12431470157