In vigore gli aggiornamenti ai requisiti di sicurezza dei giocattoli in Europa relativamente al contenuto di formaldeide e alluminio

maggio 20, 2021

Il 20 e 21 maggio 2021 sono entrate in vigore le direttive (UE) 2019/1922 e (UE) 2019/1929  pubblicate dalla Commissione Europea nel novembre 2019.
La Direttiva UE 2019/1922 modifica i limiti di migrazione per l'alluminio nella norma EN 71-3, modificata in EN 71-3: 2019 + A1: 2021. I nuovi valori limite sono:
  • 2250 mg/kg per materiali di giocattoli non liquidi, fragili, in polvere o flessibili,
  • 560 mg/kg per materiali di giocattoli liquidi o appiccicosi
  • 28130 mg/kg in materiali per giocattoli raschiati
Il metodo di prova per l’alluminio non ha, invece, subito alcuna modifica.

Il secondo aggiornamento è relativo ai requisiti per la formaldeide contenuti nell'appendice C dell'allegato II della direttiva sulla sicurezza dei giocattoli 2009/48/CE. Qui sono riportati i valori limite specifici per le sostanze chimiche utilizzate nei giocattoli destinati a bambini di età inferiore a 36 mesi o destinati ad essere messi in bocca e classificati come cancerogeni, mutageni o tossici per la riproduzione.
Per la formaldeide i limiti di migrazione aggiornati sono:
  • 1,5 mg/l di materiale per giocattoli polimerico
  • 0,1 ml/m3 di materiale per giocattoli in legno contenenti resina
  • 30 mg/kg di materiale per giocattoli tessili
  • 30 mg/kg di materiale per giocattoli in pelle
  • 30 mg/kg di materiale per giocattoli di carta
  • 10 mg/kg di materiale per giocattoli a base d'acqua
Per maggiori informazioni su questi aggiornamenti normativi o sui nostri servizi di test contatta direttamente i nostri esperti del Laboratorio di Lastra a Signa o consulta la sezione dedicata del nostro sito!