Soluzioni per la Direttiva sulla Rendicontazione di Sostenibilità delle Imprese (CSRD) dell'UE

La Direttiva CSR dell'Unione Europea (conosciuta in inglese con la sigla CSRD) introduce per la prima volta un'ulteriore rendicontazione aziendale obbligatoria in materia di ESG (fattori ambientali, sociali e di governance).

Le società qualificate dovranno presentare i loro report ai sensi della CSRD in aggiunta ai requisiti di reporting finanziario standard (P&L, bilancio e note al bilancio).
Questo nuovo standard di rendicontazione è stato approvato dal Consiglio dell'UE il 28 novembre 2022 e aggiorna e sostituisce la Direttiva sulla Rendicontazione Non Finanziaria (NFRD), oltre ad ampliare la portata di quest'ultima. I Paesi europei stanno approvando le proprie leggi locali per implementare lo standard.

Quali sono le società interessate dalla Direttiva CSR?

La Direttiva CSR interessa tutte le grandi società dell'UE quotate in borsa che soddisfano almeno due dei tre criteri seguenti:

  • Più di 250 dipendenti
  • Fatturato superiore a 40 milioni di euro
  • Bilancio superiore a 20 milioni di euro

Anche le società non europee saranno interessate se:

  • Il loro fatturato netto generato nell'UE supera i 150 milioni di euro e;
  • hanno almeno una filiale o una consociata nell'UE

Quando dovranno essere presentate le prime relazioni sulla Direttiva CSR? 

Le prime relazioni della nuova Direttiva CSR dovranno essere presentate nel 2025, sulla base delle attività dell'anno finanziario 2024, il che significa che le aziende devono prepararsi fin da ora.

 

2025

Imprese UE quotate in borsa e imprese già soggette alla NFRD (> 500 dipendenti)

2026 

Grandi aziende che soddisfano almeno due di questi tre criteri:

>250 dipendenti
>40 milioni di euro di ricavi
>20 milioni di euro di bilancio

2027 

Piccole e medie imprese (PMI) quotate nell'UE 50-250 dipendenti

2028 

Imprese extra UE con:

>150 milioni di euro fatturato netto generato nell'UE
almeno una filiale nell'UE


Come possono le aziende prepararsi alla Direttiva CSR?

È essenziale che le imprese inizino a prepararsi fin da ora alla Direttiva CSR, poiché questo cambiamento nella rendicontazione legale comporta nuovi requisiti in termini di dati da comunicare. Per essere certi di poter presentare con successo la CSRD entro la prima scadenza, dovete assicurarvi di essere in grado di raccogliere e riportare tutte le informazioni richieste dallo standard. Potreste scoprire che è necessario apportare modifiche alle vostre attività e/o al modo in cui state registrando le informazioni al momento. Pertanto è opportuno  iniziare a valutare la vostra attuale preparazione il prima possibile.

Le soluzioni di Intertek per la Direttiva CSR forniscono un'offerta flessibile e personalizzata per supportare le esigenze della vostra azienda. Il nostro obiettivo è quello di aiutarvi a garantire che la vostra azienda sia nella migliore posizione possibile per conformarsi ai nuovi requisiti della CSRD.

Come Intertek può aiutarvi a prepararvi per la Direttiva CSR

L'esperienza di Intertek in materia di sostenibilità, unita alla profonda conoscenza delle attività dei nostri clienti in un'ampia gamma di settori, ci permette di essere nella posizione migliore per aiutarvi a prepararvi a questo importante cambiamento.

 

Possiamo aiutarvi a intraprendere un'analisi delle carenze per assicurarvi di avere una visione chiara dell'attuale preparazione della vostra organizzazione alla presentazione della nuova Direttiva CSR e lavoreremo con voi per definire piani d'azione chiari per affrontare eventuali lacune e prepararvi alla prima presentazione della Direttiva CSR.


Se disponete già di un sistema di gestione ISO, possiamo anche aiutarvi a capire quali azioni dovete intraprendere per evolvere i vostri processi attuali ed essere pronti per i requisiti della CSRD.

I nostri esperti possono anche formare i vostri team per garantire che tutti comprendano ciò che è necessario per preparare la vostra richiesta. La formazione può essere erogata a diversi team e funzioni della vostra organizzazione e sarà personalizzata per adattarsi al meglio alle vostre esigenze, tenendo conto dell'attuale conoscenza della Direttiva CSR e della comprensione dei suoi requisiti da parte del vostro team, nonché della vostra preparazione organizzativa per la CSRD.
Le soluzioni Intertek per la catena del valore della sostenibilità e i nostri strumenti specialistici, come Inlight - la piattaforma per la gestione del rischio della catena di fornitura - possono aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi ESG e ad affrontare qualsiasi area di opportunità o miglioramento.
In alcuni mercati saremo anche in grado di agire come auditor delle vostre rendicontazioni sulla direttiva CSR, offrendovi un unico fornitore che possa supportarvi senza soluzione di continuità dai primi preparativi fino all'audit della presentazione.
Possiamo aiutarti? 02 95383833
 

Possiamo aiutarti?

02 95383833
IT:
02 95383833