ISO 3834 ­ Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici

La certificazione del proprio sistema qualità di saldatura in accordo alla norma ISO 3834 rappresenta per le aziende operanti nel settore della saldatura una vera e propria opportunità di sviluppo, ottimizzazione e miglioramento dei processi e delle performance. Permette infatti al fabbricante di giunti saldati di mettere in atto una corretta pianificazione delle attività, elemento essenziale ma critico per lo sviluppo del ciclo produttivo e controllo delle saldature, coerente con i livelli qualitativi attesi.

La certificazione in accordo alla norma ISO 3834 è rivolta alle aziende che, all’interno del loro processo produttivo, hanno il processo speciale di saldatura. Il sistema di norme EN ISO 3834, composto da cinque parti, identifica tre diversi livelli di Certificazione, funzionalmente legati alla necessità dell'azienda operante nei diversi settori. Lo schema è riconducibile sia ad aspetti di sistema sia ad aspetti di prodotto e i suoi requisiti sono applicabili sia a livello gestionale sia operativo.

Identificando la saldatura quale processo speciale, le evidenze delle sue caratteristiche qualitative ottenute possono essere rilevate solo a conclusione del lavoro, ma al fine di garantire la conformità del risultato finale devono essere monitorate progressivamente nel corso del ciclo di fabbricazione, con scopo di garantire al giunto saldato adeguate caratteristiche di sicurezza per tutto il periodo di vita prevista, che possa essere priva di inconvenienti.

È necessario pertanto prevedere una serie di controlli, prima dell’inizio dei lavori, già dalla fase del riesame tecnico e contrattuale, durante le attività di produzione della saldatura al fine di accertare la corretta esecuzione alle specifiche tecniche, ed adottando in conclusione adeguati controlli non distruttivi finali al fine di garantirne la conformità finale.

Le attività di coordinamento e di controllo devono essere affidate a personale adeguatamente preparato e competente la cui esperienza e competenza deve essere documentata, così come richiesto dalla Norma.

Sulla base di queste considerazioni il normatore ha posto le basi per sviluppare norme specifiche per la gestione della qualità dei reparti di saldatura. Il sistema normativo attualmente vigente, composto da cinque parti, è quello raggruppato su 3 livelli di decrescente severità di certificazione e sono identificati con le seguenti sigle:
Parte 1 Criteri per la scelta del livello appropriato dei requisiti di qualità - Criteria for the selection of the appropriate level of quality requirements
Parte 2 Requisiti di qualità estesi (oggetto di certificazione) – Comprehensive quality requirements -Rivolta alle aziende il cui processo di saldatura è fortemente critico per la sicurezza del manufatto e Rispetto dei Requisiti Cogenti; 
Parte 3 Requisiti di qualità elementari (oggetto di certificazione) – Standard quality requirements -Requisiti normali il cui elemento di criticità del giunto saldato è rilevante per il manufatto e per il rispetto dei requisiti cogenti;  
Parte 4 Requisiti di qualità elementari (oggetto di certificazione) – Elementary Quality requirements Requisiti Elementari il cui elemento di criticità del giunto saldato è di bassa rilevanza per il manufatto e per il rispetto dei requisiti cogenti ma permette di garantire la fiducia ai propri clienti;
Parte 5 Documenti ai quali è necessario conformarsi – Documents with which it is necessary to conform to claim conformity to the quality requirements of ISO 3834-2, ISO 3834-3 or ISO 3834-4.

La norma ISO 3834 è oggi uno degli standard internazionale più conosciuti ed applicabile a qualsiasi organizzazione che eroghi il servizio di saldatura siano essi manuali, semiautomatici, automatici o robotizzati, indipendentemente dalla tipologia e dal settore industriale di appartenenza.
 
Regolamenti e Direttive europee di Prodotto richiamano l’obbligo del rispetto dello Standard EN 3834 per garantire la tenuta sotto controllo dei processi di saldatura aziendali ( Es. Reg. UE 305/11 per i prodotti da costruzione, la Direttiva 2014/68UE per le attrezzature in pressione, le NTC 2018 in Italia);  lo standard rappresenta inoltre l'opportunità per l'organizzazione di costruire un Sistema di Gestione che prenda in considerazione tutti i processi critici per garantire l'ottimizzazione dell'utilizzo delle proprie risorse, per ridurre i costi della produzione, di scarti, per raggiungere gli obiettivi attesi e per mantenere un livello qualitativo costante del proprio prodotto al fine di accrescere la soddisfazione del Cliente e garantire il rispetto dei requisiti di legge applicabili ai prodotti.
 
La norma ISO 3834 dispone l’impostazione del modello di gestione dal punto di vista qualitativo con l’obiettivo di permettere alle imprese di raggiungere consapevolezza in merito alle criticità del prodotto saldato e raggiungere il risultato utilizzando al meglio le proprie risorse.  
Molteplici sono le opportunità che ne derivano: 
  • Maggiore visibilità e trasparenza verso i mercati di riferimento.
  • Soddisfazione del requisito cliente (spesso in occasione della qualifica dei fornitori viene richiesto il soddisfacimento del requisito minimo di certificazione in accordo alla ISO 3834).
  • Rispetto dei Requisiti Legislativi e cogenti applicabili al prodotto.
  • Controllo dei Costi, Riduzione degli sprechi.
  • Aumento della Produttività.
  • Aumento dell'efficacia dei processi interni, con la conseguente riduzione di inefficienze.
  • Definizione puntuale delle responsabilità e dei percorsi di crescita professionale delle risorse impiegate.
  • Integrazione del Sistema ISO 3834 con altri sistemi di gestione già in essere all’interno dell’azienda. 
  • Integrazione all’interno dei sistemi di controllo della produzione di materiale da conduzione secondo la EN 1090. 
 
Intertek Academy propone corsi di formazione a richiesta con riferimento allo standard ISO 3834 e al mondo della saldatura, al fine di fornire le conoscenze e le competenze necessarie al personale della vostra Organizzazione per eseguire Attività di coordinamento di saldatura.  Inoltre, Intertek dispone di servizi in accordo ai requisiti della norma EN 14731, Qualifiche dei processi di saldatura EN 15614/ASME Sez. IX e Certificazione Saldatori EN 9606/EN 14732/ ASME Sez. IX, Qualificazione e Certificazione di personale addetto ai controlli non distruttivi ai sensi della norma EN 9712/Racc. SNT-TC-1°. Contattateci per maggiori informazioni.
 
 
 
 

Possiamo aiutarti?

02 95383833
IT:
02 95383833